Il progetto Earthquake Network

Earthquake Network è un progetto di ricerca iniziato nel gennaio 2013 che implementa una rete globale di rilevazione terremoti basata su smartphone. Il progetto coinvolge attualmente più di 180’000 persone da tutto il mondo e la rete ha permesso di rilevare più di 390 terremoti in tempo reale. Per i dettagli scientifici del progetto consulta la sezione Scienza oppure visita la pagina della rivista scientifica Bulletin of the Seismological Society of America.

Idea e funzionamento di Earthquake Network

L’idea alla base del progetto Earthquake Network è quella di sfruttare l’accelerometro disponibile su ogni smartphone per rilevare terremoti in tempo reale. Sebbene il singolo smartphone sia inaffidabile, una rete basata su un numero elevato di smartphone consente di rilevare terremoti in modo più accurato e con una bassa probabilità di falso allarme. Quando un terremoto è rilevato, un allarme è inviato a tutti gli smartphone che fanno parte della rete. Se non ti trovi troppo vicino all’epicentro puoi ricevere l’allerta in anticipo e puoi metterti al riparo prima che sopraggiungano le onde sismiche. Bastano pochi secondi per mettersi in un punto sicuro dell’edificio ed evitare conseguenze peggiori. Se invece ti trovi in prossimità dell’epicentro, il sistema comunicherà in automatico la tua posizione ad una lista di contatti fidati prima che la rete telefonica diventi inutilizzabile. Persone sotto le macerie potranno quindi essere localizzate e recuperate con più facilità dai soccorsi.

Per partecipare al progetto Earthquake Network  è necessario installare sul proprio dispositivo l’applicazione Android Rilevatore Terremoto. L’applicazione consente di:

  • Ricevere gli allarmi sui terremoti rilevati in tempo reale dalla rete
  • Segnalare manualmente un terremoto percepito
  • Ricevere le notifiche sui terremoti rilevati dalla reti sismiche nazionali ed internazionali quali INGV, USGS, EMSC, etc.
  • Inviare SMS ed e-mail automatiche di soccorso ad una lista di contatti
  • Scambiare messaggi con altre persone durante un’emergenza terremoto

Per maggiori dettagli puoi visitare la pagina Wikipedia relativa al progetto.